fbpx

Nec adipiscing luctus consequat penatibus parturient massa cubilia etiam.

parete attrezzata lavanderia

Parete attrezzata lavanderia – funzionalità e inventiva

Una parete in nicchia che si integra nello spazioso corridoio che funge da spazio attrezzato e funzionale.

Abbiamo progettato e realizzato questo “spazio lavanderia” per far fronte alle necessità dei nostri clienti presso la loro abitazione in centro città.

Un posto come questo, lo vorrebbero tutti!

Qui si può lavare, asciugare, stendere il bucato, stipare provviste, riporre elettrodomestici e utensili, e tutto questo in modo semplice ma studiato. Da nessuna parte i “valori interni” dei mobili sono più importanti che nello spazio dedicato a ripostiglio/lavanderia. Qui, come potete vedere, dietro ad ogni anta si nascondono diversi dettagli pratici.

La colonna con la lavatrice e l’asciugatrice, ripiani per la suddivisione della biancheria, riporre ceste per la biancheria sporca, l’alloggiamento per l’asse da stiro e e l’aspirapolvere, e da non sottovalutare lo spazio dedicato al vano caldaia/C.T. che qui ha una dimensione importante.

Esteticamente, una volta chiuso con la serie di ante in finitura laccato opaco “soft” a tutta altezza e con la pratica apertura push/pull, diventa una parete pulita, lineare e ben incorporata allo stile minimal che è stato progettato e richiesto dai nostri clienti.

Adesso non resta che organizzare gli spazi!

Buon lavoro a tutti e per i vostri spazi di relooking non esitate a contattarci.

Piccola curiosità:
Da marzo 2021 comprare lavatrici e lavastoviglie è più facile perché è cambiata l’etichetta energetica a vantaggio di una migliore leggibilità dei dati e di un più semplice confronto tra prodotti.

Sono entrate in vigore le nuove etichette energetiche per frigoriferi e congelatori domestici, lavatrici e lavasciuga, lavastoviglie, TV e display, sorgenti luminose che utilizzano soltanto le lettere da A a G

A per i prodotti più performanti nei consumi, G per quelli meno. Orientarsi nella scelta senza confondersi è più facile. Un elettrodomestico che era in classe A+++, da oggi appartiene alla categoria B o C.